Prima delle Terme Berzieri

La tradizione termale di Salsomaggiore è relativamente recente. Le sue acque salsobromoiodiche sono utilizzate sin dall’epoca preromana per la produzione del sale per la conservazione degli alimenti, e solamente dopo il 1839, grazie alle ricerche del medico Lorenzo Berzieri, sono utilizzate anche con scopi curativi. Da metà XIX Secolo ha inizio il passaggio tra un’economia basata sulla produzione del sale, e la “Salsomaggiore città termale” che oggi conosciamo. Anticamente il borgo era definito il “villaggio del sale”, e sorgeva sulle sponde dei torrenti Citronia e Ghiara, intorno a una fitta rete di pozzi d’acqua salsobromoiodica. Nel centro storico, sulla riva del torrente, sorgeva la fabbrica del sale, costruita nel XVII secolo sotto la dominazione del Ducato Farnese e caratterizzata dall’imponente architettura delle Saline. Qui si lavorava l’acqua salsobromoiodica per ricavare, attraverso un procedimento di evaporazione, il prezioso sale alimentare.

Nel 1857 una parte delle Saline viene demolita per far posto a un primo stabilimento per le cure termali, eretto su autorizzazione del governo ducale di Parma e successivamente denominato “Stabilimento Vecchio”. Nel 1902 si effettua la copertura del primo tratto del torrente Citronia, realizzando il sito dell’antica piazza Cavallotti, oggi piazzale Berzieri.

Dal 1914 l’architetto Giulio Bernardini, con Ugo Giusti, avvia i lavori dell’attuale stabilimento termale. L’edificio viene completato dal solo architetto Giusti, con gli straordinari apparati decorativi di Galileo Chini. L’inaugurazione delle Terme Berzieri, all’epoca definite “le più belle terme del mondo”, avviene il 21 maggio 1923. Successivamente Ugo Giusti inizia la costruzione del più austero Regio Istituto Chimico, demolendo completamente le antiche Saline farnesiane.

Tra i due edifici delle Terme e dell’Istituto, viene eretta la centrale termica, caratterizzata dall’alta ciminiera ancora evidente. Nel 2009 l’offerta delle Terme di Salsomaggiore si amplia con il recupero di un’intera ala dello Stabilimento Lorenzo Berzieri che viene destinata a Centro Benessere Termale. L’intervento, denominato “Mari d’Oriente”, allinea l’offerta alle più importanti stazioni termali europee: il progetto è dello studio Emilio Faroldi Associati, oggi EFA, che l’anno seguente firma anche l’opera di recupero, riqualificazione funzionale, ridisegno e riassetto dello spazio urbano baricentrico della città, oggi denominato Piazza Lorenzo Berzieri.

Ti interessa altro?

Da Agosto 2018 saranno attivi i Social Network di Salsoexperience.it

IAT - Palazzina Warowland, Piazza Berzieri

Per informazioni Turistiche Tel.  0524 580211
Email salsoexperience@comune.salsomaggiore-terme.pr.it

 

IAT - Palazzina Warowland, Piazza Berzieri

Per informazioni Turistiche Tel.  0524 580211
Email salsoexperience@comune.salsomaggiore-terme.pr.it

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

12 + 9 =